Come gestire le scorte con efficienza

20160606 tesisquare main

Tesisquare ha partecipato come Sponsor all'evento gratuito organizzato da LogisticaEfficiente a Milano il 28/06/2016

Come gestire le scorte con efficienza, attraverso strumenti collaborativi di ottimizzazione e controllo

La gestione della Supply Chain, inserita in un contesto molto complesso e competitivo, necessita di strumenti semplici nell'utilizzo, ma evoluti per la parte di calcolo e simulazione, che permettano alle aziende di ottimizzare i processi di riapprovvigionamento dei beni.

Gianmario Mollea, Marketing and Sales Manager Linea DCO (Digital, Collaboration & Optimization) di TESISQUARE® parlerà di ottimizzazione e controllo delle scorte, gestite con efficienza attraverso soluzioni software basate sulla collaborazione e sull'integrazione della Supply Chain Estesa, all'evento organizzato da Logistica Efficiente in programma a Milano per il prossimo 28 giugno.

Tali soluzioni sono basate su algoritmi matematici di previsione a supporto delle decisioni, che, interagendo costantemente con i sistemi informativi e sotto la stretta governance di chi deve effettivamente decidere, permettono di raggiungere gli obiettivi di business prefissati.

I benefici del riordino supportato da un sistema di previsione

Attraverso il sistema di CRP (Continuous Replenishment Process) TESI neXt-Reorder è possibile gestire in modo completo il riapprovvigionamento periodico, rafforzando la collaborazione tra i vari soggetti della filiera nei processi logistici e permettendo di concentrarsi sulle eccezioni e sulle situazioni particolarmente complesse (es: il riordino promozionale, il rifornimento in logica cross docking, etc.), grazie ad una gestione completamente automatica del processo.

Nata nel mondo della GD/DO, questa soluzione è oggi adottata anche da numerosi fornitori della GDS per interagire con i propri clienti, poiché permette di conoscere in tempo reale i consumi e i livelli delle scorte delle varie referenze presso i magazzini dei Distributori clienti, ottimizzando il processo di riapprovvigionamento e generando molteplici benefici di filiera tra cui l'incremento delle vendite (grazie ad una maggiore disponibilità dei prodotti), la riduzione dei tempi e dei costi di fornitura/consegna e, non da ultimo, la riduzione delle scorte.

L'integrazione con lo strumento di Demand Planning, TESI neXt-Forecast, permette di ragionare su base previsionale rispetto ad un orizzonte temporale personalizzabile. In questo modo si innesca a livello decisionale un approccio di business orientato non più a "rincorrere" le urgenze e le emergenze, ma a "prevederle" e, laddove possibile, evitarle.

Dopo aver elaborato una previsione di consumo, il sistema calcola infatti il fabbisogno, tenendo conto delle costrizioni logistiche definite nell'accordo quadro tra le parti; il risultato di questo calcolo è una proposta di approvvigionamento che il fornitore invia al cliente, il quale, dopo averla convalidata, restituisce la conferma, che impegna il fornitore per le operazioni di consegna.

I vantaggi derivanti dall'utilizzo di questa soluzione di CRP sono chiari: poiché il fornitore conosce meglio le proprie referenze rispetto ad un distributore, che ne gestisce migliaia differenti, e dispone di notizie complementari pertinenti, grazie a TESI neXt-Reorder è in grado di risalire al dato dei consumi ed ai livelli delle scorte del retailer, in modo tale da permettere un riapprovvigionamento determinato dai consumi reali, con conseguente:

  • incremento delle vendite, grazie ad una maggiore disponibilità dei prodotti;
  • riduzione dei tempi di fornitura/consegna;
  • riduzione dei costi (derivante dalla riduzione delle scorte e dalla possibilità per i fornitori di avviare produzioni su commessa);
  • minore rischio di rottura di stock (promozioni sul Punto di Vendita, problemi di produzione, inefficienze logistiche, ...);
  • ottimizzazione delle previsioni e dei rifornimenti, grazie alla condivisione dei piani tra i partner;
  • gestione più efficiente della trasmissione dei dati tra i partner lungo la supply chain;
  • ottimizzazione della produzione e del trasporto da parte del fornitore.

Altro elemento strategico sempre più importante è la componente di collaborazione tra soggetti delle filiera e la disponibilità di soluzioni semplici e fruibili anche in mobilità.

Proprio per questi motivi le due soluzioni TESI neXt-Reorder e TESI neXt-Forecast, nella loro nuova release, convergeranno in una suite realizzata con tecnologie orientate anche all'utilizzo in mobilità: TESI neXt-Demand diverrà una piattaforma di gestione evoluta della supply chain estesa (dal produttore, al deposito del distributore, al punto di vendita finale) su cui si baseranno le nuove funzionalità e le componenti atte a gestire nuovi modelli di business correlati a processi di approvvigionamento ottimizzati e collaborativi.

https://www.tesisquare.com/

Innovazionesupplychain.it è un sito di proprietà di MLC Consulting Srl - Via Stilicone 12 - 20154 Milano - Tel. +39 02.3322.0352 - Fax +39 02.7396.0156 - P.IVA 04914830965 - Web agency